Lean Six Sigma

Lean Six Sigma

Lean Six Sigma è l’unica disciplina, universalmente riconosciuta ed applicata, che permette il contemporaneo raggiungimento di due obiettivi strategici dell’impresa, apparentemente antitetici:

  • ridurre drasticamente i costi dei processi attraverso l’eliminazione degli sprechi e delle attività che consumano tempo e risorse, senza aggiungere valore
  • migliorare notevolmente i livelli qualitativi dei prodotti e/o dei servizi aziendali.

Ciò garantisce impatti significativi sulla redditività globale dell’azienda.

L’applicazione del metodo Lean Six Sigma permette una forte crescita professionale delle risorse aziendali coinvolte attivamente sui progetti, con conseguente patrimonializzazione del know-how. PRAXI cura direttamente la formazione delle risorse umane impegnate nei progetti sia presso il cliente (training on the job), sia in aule interaziendali, in entrambi i casi con il rilascio conclusivo della Certificazione Green Belt e Black Belt.

Lean Six Sigma è la disciplina di process improvement che, partendo dalla Voce del Cliente (VOC), ricerca la modalità più efficiente per soddisfarla, riducendo la variabilità in ogni fase del processo, sia esso mirato alla produzione di un prodotto sia all’erogazione di un servizio.

L’approccio al miglioramento dei processi si fonda su rigore e sistematicità, ed è basato sull’utilizzo dei dati e dell’analisi statistica. Elemento centrale della metodologia è la riduzione continua e sistematica della variabilità dei processi.

Lean Six Sigma nasce come integrazione delle due più moderne e innovative metodologie per la creazione di valore e l’efficientamento dei processi aziendali:

  • Lean Production (Produzione Snella): creazione di valore attraverso la riduzione dei tempi. È il modello di gestione dei processi nato in Toyota con l’obiettivo di rendere più snella, cioè più veloce ed efficace, la risposta alle esigenze dei clienti interni ed esterni, e allo stesso tempo incrementare il valore dell’impresa attraverso processi agili
  • Six Sigma: creazione di valore attraverso la riduzione della difettosità. La cultura del Six Sigma è nata e si è affermata in gruppi industriali (in particolare Motorola e General Electric) a partire dagli anni ’80, quale evoluzione delle logiche di Total Quality Management.

Il Lean Six Sigma unisce e integra i vantaggi delle due metodologie permettendo di creare valore, riducendo contestualmente sia i tempi che la difettosità (minimizzazione degli sprechi, gestione snella, orientamento al cliente e alla performance in termini di sprechi, errori e velocità di risposta).

Attraverso la misura delle performance dei processi, il confronto con la Voce del Cliente (VOC), l’analisi delle cause di anomalia e l’implementazione delle azioni di miglioramento, si ottiene l’aumento delle performance stesse dei processi, sia dal punto di vista del livello di Qualità erogata e percepita dai Clienti, sia dal punto di vista della riduzione delle difettosità e degli eventuali sprechi associati.

Nel tempo, le logiche Lean Six Sigma, sono state applicate oltre che ai processi produttivi anche ai processi amministrativi e finanziari , contribuendo ad un significativo aumento di competitività attraverso il recupero di efficienza.

Negli ultimi anni, organizzazioni quali Motorola, General Electric, Gruppo Finmeccanica, Telecom Italia, Vodafone, British Telecom, Gruppo Brembo, Citigroup, American Express, BNP Paribas, Bank of America, Ministero della Salute, hanno intrapreso progetti Lean Six Sigma con l’obiettivo di:

  • Razionalizzare e ridurre gli organici in modo “intelligente”, identificando le attività che consumano tempo e risorse senza aggiungere valore
  • Migliorare i livelli qualitativi degli output dei processi, per migliorare il servizio offerto alla propria Clientela
  • Ridurre i tempi di attraversamento dei processi e i relativi costi, tramite:
    • ricerca continua e sistematica delle inefficienze nei processi core e di supporto
    • eliminazione delle attività non a valore aggiunto
    • diffusione della cultura del miglioramento continuo, attraverso la creazione di una community aziendale di risorse certificate Green e Black Belt .